Astronomia in Rete - Telescopi Spaziali - Circolo Astrofili Veronesi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Astronomia in Rete - Telescopi Spaziali

RealTime
NASA

Qui di seguito trovi i link dei più importanti...



Sito ufficiale del telescopio spaziale Hubble: puoi trovare tutte informazioni, immagini, ultime notizie e link utili per scoprire l’Universo. Il telescopio spaziale Hubble, sigla HST dal nome in lingua inglese Hubble Space Telescope, è un telescopio posto negli strati esterni dell'atmosfera terrestre, a circa 560 km di altezza, in orbita attorno alla Terra.
Data di lancio24 aprile 1990
Altezza orbitale559 km
Velocità in orbita7,5 km/s
Costo2,5 miliardi USD
Vai alla pagina del sito...



Sito dedicato alle stupende immagini scattate dal telescopio in questi 25 anni è Hubble Heritage. Vai alla pagina del sito...


La missione Kepler è una missione spaziale della NASA parte del programma Discovery, il cui scopo è la ricerca e conferma di pianeti simili alla Terra in orbita attorno a stelle diverse dal Sole, tramite l'utilizzo del telescopio spaziale Kepler.
Data di lancio7 marzo 2009 03:49 AM
Altezza orbitale149.597.871 km
Velocità in orbita5,892 km/s
Costo550 milioni USD.
Vai alla pagina del sito...


Chandra è il nome di un telescopio orbitale della NASA per l'osservazione del cielo nei raggi X. Il telescopio è conosciuto anche col nome AXAF, Advanced X-ray Astrophysics Facility.

Data di lancio23 luglio 1999
Altezza orbitale105.312 km
Velocità in orbita1,7 km/s
Costo1,65 miliardi USD

Vai alla pagina del sito...



Il Telescopio Spaziale Spitzer, è un osservatorio spaziale che osserva nell'infrarosso. Costruito dalla NASA, dal Jet Propulsion Laboratory e dal California Institute of Technology.

Data di lancio25 agosto 2003 05:35 AM
Altezza orbitale568 km
Velocità in orbita0,4741 km/s
Velocità massima1.707 km/h
Costo720 milioni USD

Vai alla pagina del sito...


Swift Gamma Ray Burst Explorer, citato sovente semplicemente come Swift ed a volte come Explorer-84, è un satellite artificiale messo in orbita dalla NASA nell'ambito del Programma Explorer. È dedicato allo studio dei lampi gamma osservati da galassie lontane (Gamma-ray Burst, o GRB). Dopo IMAGE e WMAP, è la terza missione della serie NASA Medium Explorer (MIDEX).
Vai alla pagina del sito...

Space Shuttle


Lo Space Transportation System ("STS"), comunemente noto come Space Shuttle, è stato un sistema di lancio riutilizzabile e di navette spaziali della NASA, l'ente governativo statunitense responsabile dei programmi spaziali. Lanciato in orbita per la prima volta il 12 aprile 1981, ha portato a termine la sua ultima missione il 21 luglio 2011.
Vai alla pagina del sito...


ISS


La Stazione Spaziale Internazionale (in lingua inglese International Space Station o ISS) è una stazione spaziale dedicata alla ricerca scientifica che si trova in orbita terrestre bassa, gestita come progetto congiunto da cinque diverse agenzie spaziali: continua la lettura
ESA


E.S.A (acronimo dell'inglese European Space Agency) è un'agenzia internazionale fondata nel 1975 incaricata di coordinare i progetti spaziali di 20 paesi europei. Il suo quartiere generale si trova a Parigi, in Francia, con uffici a Mosca, Bruxelles, Washington e Houston. La stazione di lancio dell'ESA è il Centre Spatial Guyanais a Kourou, nella Guiana Francese, un sito scelto, come tutte le basi di lancio, per via della sua vicinanza con l'equatore. Durante gli ultimi anni il lanciatore Ariane 5 ha consentito all'ESA di raggiungere una posizione di primo piano nei lanci commerciali e l'ESA è il principale concorrente della NASA nell'esplorazione spaziale. Vai alla pagina del sito...



La missione Planck è la terza Medium-Sized Mission (M3) del programma Horizon 2000 dell’ESA. Il lancio è avvenuto a maggio 2009, insieme al satellite Herschel. Planck ha raggiunto l'obiettivo programmato di compiere due osservazioni complete dell’intera volta celeste. L’obiettivo della missione è misurare, con alta risoluzione angolare ed elevata accuratezza, l’anisotropia del fondo cosmico (Cosmic Microwave Background) nel campo di frequenza delle microonde, con lo scopo di migliorare la nostra conoscenza sulle origini e l’evoluzione dell’Universo. Il momento tanto atteso e temuto è arrivato: alle 14:10:27 di mercoledì 23 ottobre 2013 Jan Tauber, il project scientist di Planck, ha inviato al satellite il comando di spegnimento, ponendo ufficialmente fine a una missione straordinaria che ha prodotto la migliore mappa mai realizzata dell'Universo neonato. Vai alla pagina del sito...



La missione Gaia ha l'ambizione compito di creare una mappa tridimensionale della nostra Galassia, la Via Lattea, rilevare di la composizione, formazione ed evoluzione della Galassia. Gaia fornirà misure di velocità radiali, di posizione con precisioni mai avvenute in precedenza di circa un miliardo di stelle nella nostra Galassia e in tutto il Gruppo Locale. Ciò equivale a circa l'1 per cento della popolazione stellare galattico. Vai alla pagina del sito...

Torna ai contenuti | Torna al menu